Andrea Lucisano

Condividi

Andrea Lucisano nasce a Napoli nel 1976. Ha studiato Lettere e Arte all’università, filosofia e nuove tecnologie di comunicazione e si è diplomato in Cinema e ha due master in Management della Cultura.
Filosofo, artista, regista, musicista, esperto in educazione non formale.
Compone testi e musiche. Suona il pianoforte e le percussioni.

Le sue canzoni e le storie che scrive sono molto amate nelle scuole e utilizzate nei saggi scolastici e negli eventi pubblici.

La sua canzone La Speranza è la sigla musicale del Prometheus Festival, una cornice internazionale che ospita una serie di convegni scientifici e di eventi, e che si occupa del rapporto tra etica, scienza e nuove tecnologie ed è dedicato a licei provenienti da varie nazioni europee.

La sua canzone IL CARRO AMATO, ha riscosso molto successo nelle scuole e ha permesso a tantissimi bambini in tutta Italia di produrre lavori originali sulla pace.

È autore di diversi progetti sociali e educativi per le scuole del territorio nazionale.

Nel video della sua canzone La Danza delle Farfalle dedicata alle scuole d’infanzia e primarie compare un Generale vero dell’Esercito Italiano perché il progetto vuole sensibilizzare sui temi della pace e del bene comune.

La sua canzone AMA è stata l’inno di pace che il Comune di Napoli ha portato allo Stadio San Paolo nel 2014 in un evento con diecimila bambini di tutte le scuole della provincia dal titolo “Napoli AMA – AMA il Napoli”.

È autore de La volpe Sophia, progetto culturale, musicale, artistico e innovativo e cartone animato educativo, creato nel 2012, presentato al Giffoni Film Festival e promosso dal MIUR, da LIBERA e da numerose associazioni.

La sigla musicale della volpe Sophia, scritta da Andrea Lucisano, è conosciuta da tantissimi bambini in Italia. La volpe Sophia è in onda sulla piattaforma nazionale TIMVISION nei dialoghi La volpe Sophia filosofa con Aldo Masullo, su temi universali e il senso della vita e dello stare al mondo. A breve uscirà̀ il libro del La volpe Sophia.

È presidente dell’Associazione La Danza delle Farfalle, italo-tedesca, in collaborazione con Evelin Egner, drammaturga, con cui svolge progetti e spettacoli nelle scuole di tutti i gradi.

È fondatore e Presidente del Prometheus Festival, Festival internazionale di tecnologia e scienze, nonché cultural manager del concorso internazionale dedicato ai licei.

Ha tenuto conferenze e dialoghi filosofici con Aldo Masullo, Umberto Galimberti, Richard David Precht, nonché performance artistiche durante il Festival della Filosofia in Magna Greca, al Festival di Filosofia PhilCologne a Colonia in Germania e all’European Festival of ancient Greece ad Atene.

Il Festival “Musica contro le Mafie” apre alle scuole primarie grazie a La volpe Sophia. Per due volte di seguito La volpe Sophia è stata la protagonista di due spettacoli al Festival.


Ha presentato uno spettacolo su Orfeo ed Euridice al Festival della Filosofia in Magna Grecia nel 2017 e uno su Parmenide, Eraclito e Nietzsche nel 2018 con l’utilizzo di musica elettronica, dal titolo Cosmokaoticon, scritto con Evelin Egner.

Nel 2014 ha realizzato la sigla musicale del Festival della Filosofia in Magna Grecia Just Try con un rap in greco antico.  

La sua canzone MADE IN ITALY è stata interpretata dal famoso attore italiano Luca Zingaretti in un documentario sulla televisione, dal titolo “Gomorraland” regia di Duccio Giordano.

Nel 2008 ha realizzato un’opera innovativa sulla filosofia e il rap in greco antico dal titolo Socrate e La Nuvola Rosa, presentato al Giffoni Film Festival.

È autore del libro Il Cantico dell’Uva, De Angelis Editore.

La sua canzone La Magia del vicolo chiude il film “Ngopp”, nel 2002, regia di Pablo Dammicco, Eagle Pictures.

Esperienze televisive come attore: ha recitato nel 2001 con Lino Banfi nella serie televisiva “Angelo il Custode”.

Esperienze pregresse in band: come percussionista ha suonato nel gruppo “Bungt&Bangt” dall’inizio della formazione nel 2000.

Altri autori

Fulvio Faro

52 anni, collaboratore occasionale di Pressenza, attivista per i diritti umani e la nonviolenza da molti anni e in diverse situazioni, formatore in percorsi di autoconoscenza, ricercatore spirituale “senza patentino”,

Maria Terranuova

Maria Terranova è nata in Sicilia nel 1950 e risiede a Luino (VA) dal 1972. Ha conseguito il Diploma di “Abilitazione alla Vigilanza nelle Scuole Elementari” presso l’Università di Magistero

Antonio Mazzeo

Peace-researcher e giornalista impegnato nei temi della pace, della militarizzazione, dell’ambiente, dei diritti umani, della lotta alle criminalità mafiose. Ha ricevuto il “Premio G. Bassani – Italia Nostra 2010″ per