Alberto Trevisan

Condividi

Alberto Trevisan, nato a Feltre ( Bl.), 74 anni, sposato 2 figli,4 nipoti risiede a Rubano (Padova ), Laurea Magistrale in Servizi sociali , ha lavorato presso i servizi psichiatrici  e presso i servizi socio-sanitari.
Pubblicista in riviste e settimanali inerenti i temi dei diritti umani.
Ha frequentato presso l’Università degli Studi di Padova un Corso di Perfezionamento in Bioetica..
Obiettore di coscienza nonviolento negli anni “70, ha subito tre processi presso i Tribunali Militari di Roma e di Padova.
È stato incarcerato presso il Carcere militare di Forte Boccea di Roma, presso il Reclusorio di Gaeta e più volte presso il Carcere militare di Peschiera del Garda.
Ha scontato una pena di 18 mesi di reclusione militare.
È stato scarcerato il 23 dicembre 1972 in seguito alla legge sul riconoscimento giuridico dell’obiezione di coscienza.
Studente-lavoratore come operatore telefonico notturno, è stato licenziato dalla SIP in seguito alla sua obiezione di coscienza.
Dopo la scarcerazione ha lavorato come manovale presso una fabbrica nociva, rimanendo per molti mesi in infortunio di lavoro in quanto addetto alla lavorazione dell’amianto.
Licenziato dalla fabbrica stessa per aver costituito la rappresentanza sindacale, in sostituzione della Commissione interna,  poi, vincendo  un concorso presso la Provincia di Padova , ha svolto la funzione di Assistente sociale nelle strutture psichiatriche per oltre 25 anni.
Per oltre 10 anni è stato Formatore dei volontari in Servizio civile presso l’Università degli Studi di Padova.
Ha svolto la funzione di Formatore anche presso l’Anci e molte Cooperative sociali.
Ha svolto funzione Amministrativa nel suo Comune di residenza, Rubano, come Assessore alla Pubblica istruzione – Educazione alla Pace – Difesa dei Diritti umani.
Ha riconvertito le spese militari richiedenti dalle autorità militari per i vari processi, in spese sociali: casa di accoglienza  per extracomunitari e per la creazione di un Parco ecologico nel suo Comune di residenza, applicando l’obiezione fiscale alle spese militari.
Ha fatto parte della Presidenza degli Enti Locali.
È tra i fondatori della Tavola per la Pace.

Altri autori

Paolo Ferrero

Paolo Ferrero (Pomaretto, Torino, 1960), valdese, ex operaio e cassintegrato Fiat, Obiettore di coscienza, è stato segretario nazionale della Federazione Giovanile Evangelica italiana, del Partito della Rifondazione Comunista e Ministro

Carla Fermariello

Presidente della commissione Scuola – Comune di Roma Nata a Roma nel 1975, avvocato specializzato in diritto civile. Da sempre attiva nel mondo del sociale, con particolare attenzione ai temi della tutela delle

Giusy Diquattro

Giusy Diquattro è nata a Ragusa. Laureata in Filosofia presso l’Università di Pisa con Remo Bodei sul concetto di Conversione in Agostino, nel 2000 vince una borsa di studio presso