Jacopo Fo

Condividi

Jacopo Fo nasce a Roma il 31 marzo 1955, nella sua vita molteplici le avventure affrontate, i progetti portati avanti in numerosi campi, e i sogni realizzati.

Fumettista e giornalista

Inizia a lavorare a 18 anni pubblicando vignette e fumetti su numerose riviste underground. Nel 1978 è tra i fondatori del settimanale satirico “Il Male” che arriva a vendere 150.000 copie.

Lavora come costumista e scenografo in numerosi allestimenti del padre e della madre Dario Fo e Franca Rame, realizza sigle televisive animate e allestimenti di mostre sul teatro.

I suoi disegni e testi vengono pubblicati su Linus, Rosso, Lotta Continua, L’Espresso, Zut, Tango, Cuore, Re Nudo, King, Il Corriere della Sera, Il Manifesto, Il Fatto Quotidiano.

A ottobre 2011 partecipa alla pubblicazione del nuovo “Il Male” di Vauro e Vincino con fumetti ed inchieste.

Per 20 anni è stato direttore artistico di Cacao, il quotidiano digitale delle buone notizie. Per la Rai ha realizzato una serie di 25 documentari sulla vita dei genitori (https://www.raiplay.it/programmi/dariofoefrancarame-lanostrastoria/) e due sigle a disegni animati.

Ha realizzato anche il documentario “Italia, Sicilia, Gela” (http://www.gruppoatlantide.it/italia-sicilia-gela-la-webserie-di-gela-le-radici-del-futuro/), vincitori di numerosi premi internazionali.

Libri

Nel 1981 esce, autoprodotto, il suo terzo libro: “Come fare il comunismo senza farsi male”. Nello stesso anno fonda “La Libera Università di Alcatraz”, centro di comicoterapia e cultura alternativa, con ristorante biologico, sulle colline umbre e inizia a insegnare Yoga demenziale. Da questo lavoro di controinformazione psico sica nasceranno molti dei suoi successi editoriali.

Nel 1986 fonda la rivista Cacao, il digitale delle buone notizie, di cui è stato direttore artistico per 20 anni.

Pubblica 50 libri, con Mondadori, Feltrinelli, Giunti, Chiarelettere, Guanda, Demetra, Nuovi Mondi e Flaccovio.

Tra questi hanno ottenuto il maggior successo:

Lo Zen e l’arte di scopare, oltre 250 mila copie vendute; Diventare Dio in 10 mosse;

La vera storia del mondo; Mamme Zen;

La grande truffa delle piramidi; Gesù amava le donne;

Il libro nero del Cristianesimo; Guarire Ridendo;

Cervelli verdi fritti;

’68, c’era una volta la rivoluzione;

La corretta manutenzione del maschio; Perché gli svizzeri sono più intelligenti; Schiave Ribelli.

A settembre 2019 esce in libreria per Guanda Editore il romanzo biografico “Com’è essere figlio di Franca Rame e Dario Fo”

Teatro

Collabora con i genitori alla scrittura di “Sesso? Grazie, tanto per gradire” spettacolo teatrale che supererà le 1.200 rappresentazioni in Italia e che viene interpretato da decine di attrici in tutto il mondo.

Nel 1997, dopo anni di attività in spazi underground, debutta nei teatri ufficiali con “Lo zen e l’arte di far l’amore” che viene trasmesso sulla seconda rete Rai.

Nello stesso anno inizia la collaborazione con Paolo Rossi nella stesura del testo “Rablais”, che dopo una tournée di 2 anni arriverà in televisione (Rai 2).

Collabora poi ai testi di “Scatafascio”, sempre con Paolo Rossi.

Nel 1999 mette in scena “Ti amo ma il tuo braccio destro mi fa schifo tagliatelo”.

A questo seguiranno: “Anche le sogliole fingono l’orgasmo”, “La vera storia del mondo”, “Se fai sesso con gli elefanti non stare mai sotto”, “Calzini sul comò. Ti amo ma non li trovo”. Nel 2003 è tra i fondatori di Atlantide tv che realizza 180 puntate andate in onda più di 1500 volte su Sky e altre televisioni satellitari e locali oltre che su internet.

Nel 2015 e 2016 è project manager, insieme a Bruno Patierno, de Il Teatro Fa Bene, una web serie pubblicata sul Corriere della Sera e finanziata da Eni Foundation per portare l’informazione sanitaria attraverso il teatro nei villaggi del Mozambico. (https://video.corriere.it/tre-mesi-prima/5b327650-055f-11e6-9d1f-916c0ba5b897)

Il 31 ottobre 2019 debutta a Settimo Torinese con il nuovo spettacolo “Com’è essere figlio di Franca Rame e Dario Fo” con la regia di Felice Cappa, spettacolo tratto dall’omonimo libro edito da Guanda.

Attività sul fronte ecologico

Jacopo Fo inizia ad occuparsi di ecologia e benessere negli anni ’70.

Trasferitosi a vivere in campagna nel 1979, inizia a affrontare i problemi pratici relativi alla costruzione di case ecologiche a basso consumo energetico. Inoltre inizia a gestire un podere di 370 ettari per lo più̀ boscati. Si occupa quindi di agricoltura biologica e salvaguardia dei boschi.

Negli anni ’90 questo impegno ecologico si focalizza sulle tecnologie del risparmio energetico. In particolare lavora per far conoscere l’efficienza e la convenienza anche economica, dei pannelli solari termici e del solare di potenza.

Lancia una campagna che otterrà un grande successo sui biocarburanti aprendo il primo distributore italiano di biodiesel.

Si impegna poi come ricercatore di nuove tecnologie poco conosciute in Italia sostenendo, tra l’altro, l’auto ad aria compressa.

Promuove poi l’uso dei riduttori del flusso dell’acqua dei rubinetti e delle docce riuscendo a imporre questo piccolo ritrovato che oggi è distribuito in milioni di esemplari, gratuitamente da molte pubbliche amministrazioni.

Diventa inoltre promotore di un gruppo di ingegneri specializzati nel risparmio energetico.

Insieme a Maurizio Fauri organizza la consulenza per il comune di Padova grazie alla quale questo risparmia 1 milione e mezzo di euro sostituendo le lampadine dell’illuminazione pubblica e le caldaie.

Nel 2007 lancia l’idea di un gruppo d’acquisto di pannelli solari fotovoltaici che coinvolge rapidamente due mila tra famiglie e piccole imprese.

È autore di trasmissioni televisive e di molti articoli sul risparmi energetico. Su questo tema ha scritto: “Olio di colza e altri 30 modi per risparmiare.”, “Perché́ salvare il mondo conviene” e “Pannelli solari gratis”. Dirige la rivista Ecotecno edita come supplemento bimestrale di Modus Vivendi.

Tiene conferenze su questi argomenti presso scuole e università e tratta con ironia le questioni ambientali nel monologo teatrale “Ecologia, follia e dintorni”.

Dal 2010 è impegnato nella realizzazione in Umbria del primo “Ecovillaggio Solare”, di cui è stata posata la prima pietra nel 2011.

Blog e Internet

Sulla rete Jacopo Fo, a partire dal 1997, collabora alla realizzazione e gestione di 30 siti (tra cui www.jacopofo.com, www.dariofo.it, www.francarame.it, www.alcatraz.it), del Quotidiano di buone notizie Cacao (www.cacaonline.it) e 20 account social che raggiungono ogni anno oltre 1.500.000 di utenti con più  di 2.000.000 di pagine visualizzate.

Jacopo Fo s.r.l. coordina anche Stradaalternativa.it, circuito di scambio banner che coinvolge oltre 500 siti web che trattano di etica, ecologia, ambiente.

Molti sono i suoi video e audio pubblicati in rete.

Da gennaio 2017 è online la piattaforma di informazione “People for planet” (www.peoplefprplanet.it) , per la quale Jacopo Fo collabora come scrittore e direttore artistico.

Alcatraz

Sicuramente si tratta del progetto al quale ha lavorato maggiormente a partire dal 1981. Qui si sono svolte attività  di formazione dal teatro all’installazione di pannelli solari.

L’associazione Libera Università di Alcatraz si è occupata in questi decenni, di diffondere la cultura della pace, dell’arte e dell’ecologia in vari settori. Il centro della filosofia dell’associazione è la cultura del ridere e della professionalità.

Alcatraz sviluppa la sua attività organizzando centinaia di corsi con decine di migliaia di allievi. Tra questi quelli di scrittura con Dacia Maraini e Stefano Benni, quelli di fumetto con Pazienza, Vincino, Angese, Manara e Liberatore, quelli di teatro con Dario Fo e Franca Rame.

L’attività didattica si sviluppa anche ospitando migliaia di studenti delle scuole medie inferiori e superiori con percorsi didattici appositi che coniugano la conoscenza della natura e del corpo con il senso del comico. Ha inoltre organizzato attività rivolte a fasce sociali in difficoltà come i tossicodipendenti.

Molte sono state anche le iniziative rivolte a persone portatrici di handicap mentali e fisici. In particolare si sono investite molte energie nella sperimentazione sugli effetti dell’ippoterapia (a partire dal 1985).

Un altro settore di iniziativa è rivolto invece al mondo del lavoro con corsi motivazionali e

sulla comunicazione per imprenditori, manager eccetera.

È  promotore di “EstasiMusicando”, manifestazione della durata di 10 giorni che si tiene annualmente in estate ad Alcatraz e che vede la partecipazione di decine di artisti tra i più importanti del panorama musicale e teatrale attuale.

È promotore e organizzatore del Festival EcoFuturo, settimana di conferenze, laboratori e workshop su ecotecnologie per la pace, i diritti umani e la cooperazione internazionale, autoproduzione e stampa 3D, autocostruzione ed edilizia sostenibile, produzione di energia da fonti rinnovabili, Green Economy, ecotecnologie per il futuro.

Da aprile 2020 La Libera Università di Alcatraz è online con una piattaforma di corsi che possono essere seguiti via internet (https://alcatraz.thinkific.com/).

Altri autori

Ciccio Tedesco

Ciccio Tedesco, animatore ed educatore di strada, counselor in teatro terapia, formatore e punzecchiatore di Teatro dell’Oppresso, impegnato da circa trent’anni a stimolare la discussione e la comunicazione sulla gestione

Andrea Lucisano

Andrea Lucisano nasce a Napoli nel 1976. Ha studiato Lettere e Arte all’università, filosofia e nuove tecnologie di comunicazione e si è diplomato in Cinema e ha due master in

Gianmarco Pisa

Gianmarco Pisa. Operatore di pace. Impegnato in iniziative e progetti di ricerca-azione per la trasformazione dei conflitti, nell’ambito di IPRI (Istituto Italiano di Ricerca per la Pace) – Corpi Civili