Tea Giorgi

Condividi

Tea Giorgi è nata in una terra di confine: cittadina italiana per jus sanguinis, di confini ne ha attraversati molti, da viaggiatrice impenitente; mete preferite i paesi degli Slavi del Sud e quelli sulle rive del Mediterraneo.

Ha tradotto dal croato-bosniaco i racconti di Merima Hamulic ‘Trbojevic’ pubblicati da Sensibili alle foglie in “Sarajevo oltre lo specchio”, 1995.

Lettrice compulsiva, ama in particolare le scrittrici di viaggi dell’ottocento e del novecento.

È convinta che l’arte, la musica, il teatro, il cinema e la poesia aiutino a vivere, anche quando non producono beni materiali.

Collabora, da socia volontaria attiva, con l’associazione di donne Luna e l’Altra, fondata nel 1990 nell’ambito dell’esperienza basagliana di deistituzionalizzazione del manicomio di Trieste. Fa parte, dal 2011, del gruppo di lettura espressiva Le Voci de Luna e l’Altra.

Con altre donne e associazioni, ha fondato e gestito fino al 2020 la Casa Internazionale delle Donne di Trieste.

Collabora con la Casa Editrice Vita Activa Nuova, di cui è socia.

Femminista intersezionale non pentita, ha incrociato il proprio cammino con quello di molte persone in viaggio, con particolare attenzione a donne e bambini in fuga da guerre e carestie.

La sua parola preferita è LIBERTÀ.

Altri autori

Angelo Baracca

Professore ora in pensione dell’Università di Firenze. Saggista specializzato nelle tematiche legate al nucleare civile e militare e attivista pacifista e ecologista. Editorialista per Pressenza sulle questioni nucleari e sull’etica

Fabio Comacchio

Nato a Treviso nel 1965 ora vive con la famiglia a Verona dove ha conosciuto la Comunicazione NonViolenta ed è diventata un elemento essenziale della sua vita. Dal 1998 svolge

Olivier Turquet

Fin da adolescente, quando dava ripetizioni gratis ai bambini di una borgata romana, Olivier Turquet si è fatto domande sull’educazione. Sul giornale delle medie scrive il suo primo articolo, sull’odissea dell’Apollo 13.